10
Jun

0
7 trucchi e un po’ di buonsenso per la crescita personale

7 trucchi e un po’ di buonsenso per la crescita personale

Le nostre vite sono complicate, sempre di più, e il tempo sembra non bastare mai. In molti abbiamo questa sensazione, anche se poi – a ben guardare – le cose non sono mai così semplici. Cosa possiamo farci? Come lavorare sulla nostra crescita personale partendo dalle piccole cose? Ecco qualche consiglio in proposito che non proviene dal mondo del counseling o della psicoterapia, ma che ci sembra molto sensato :)

 

Qualche giorno fa, ci è capitato di leggere un articolo interessante di Cat Goldberg, specializzata in neuromarketing e social media. Ci ha colpito il suo consiglio su come imprimere una direzione diversa alla nostra vita quando sentiamo che tutto ci sfugge di mano. Cosa dice l’autrice? Semplice:

smettiamola di preoccuparci di ciò che non possiamo controllare e concentriamoci su ciò che è alla nostra portata.

Ora, questo sembra più facile a dirsi che a farsi. Per fortuna, sostiene Cat, gli aspetti su cui abbiamo qualche speranza di esercitare forme di controllo sono solo 7 e se cambiamo le nostre abitudini abbiamo buone speranze di farcela.

Vediamo quali sono questi 7 passaggi che ci possono aiutare a gestire meglio le nostre vite:

1. Abbiamo uno strumento potente a disposizione per riportare l’equilibrio nel nostro agire quotidiano, su cui nessuno può obbligarci a comportarci in alcun modo. Parliamo del respiro.
Provate a concentrarci su di esso, sul ritmo che gli date, per ritrovare centratura e focus. Richiede esercizio, ma ci aiuta a restare in contatto col nostro Sé profondo (questo ve lo diciamo noi, ma siamo abbastanza sicuri che l’autrice sarebbe d’accordo!)

2. Non indulgete nel self talk negativo!
Questa ci piace moltissimo e non facciamo che ripeterlo a tutti coloro che partecipano ai nostri corsi o si trovano a fare un percorso di counseling: la mente è un meccanismo davvero misterioso e portentoso allo stesso tempo e le sue potenzialità ci sono perlopiù sconosciute. Una delle sue capacità è quella di produrre auto-suggestione. Indovinate cosa succede se continuiamo a criticare noi stessi? Perché non provare, per una volta, a essere più compassionevoli nei nostri confronti? Potremmo scoprire di non essere tanto male…

3. Imparate a dire grazie!
Pare che facendolo ogni giorno sviluppiamo coraggio e resilienza, che è la capacità di superare e uscire rafforzati dalle avversità. Tentar non nuoce, mal che vada

4. Imparate a “parlare” il linguaggio del corpo.
Dalla postura che assumiamo in un determinato contesto dipende il modo in cui ci sentiamo. vivere gli spazi in cui ci troviamo con maggior disinvoltura serve a migliorare la nostra sensazione di sicurezza (e a trasmetterla all’esterno).

Ricordate: il corpo non mente mai!

5. Ricercate la forma (fisica e mentale).
Mens sana in corpore sano. Non è una novità, lo dicono da un pezzo, eppure ancora fatichiamo a crederci. lo sapevate che, secondo alcuni studi, camminare stimola anche la creatività? Fate un piccolo esperimento: quando vi trovate a lavorare su qualcosa che ha un lato concettuale (un progetto, per esempio) e vi mancano le idee, provate ad alzarvi dalla scrivania, sgranchirvi un po’ le gambe e le braccia e fare due passi. Forse non vi verranno idee geniali, ma ne beneficeranno le vostre articolazioni ;)

Non dimenticate di allenare anche la mente.

Basta poco, anche uno schema della Settimana enigmistica!

6. Cercate di mangiare bene.
Che non significa né tanto né piatti costosi, ma pietanze sane e preparate con semplicità. Farete un gran favore al vostro fisico, abbassando la probabilità di sviluppare malattie importanti, e la vostra linea. Cosa volere di più? :)

7. Dormite a sufficienza.
Banale, ma non scontato. A quanti capita di rubare ore al sonno per finire di fare qualcosa e di pensare che 24 ore sono proprio poche? Qui non si scherza: datevi una regola, orari fissi che cercherete di rispettare il più possibile. Perché anche il nostro corpo è un abitudinario ed è bene non scordarlo mai!

 

Che ne dite, un sacco di spunti per la crescita personale, no? Volete approfondire? Forse è meglio che leggiate l’articolo integrale di Cat [in inglese]. Buona lettura!

 

 

email

No Comments

Reply