22
Apr

1,286
La Scuola di Process Counseling

La Scuola di Process Counseling

Alla fine degli anni novanta, io e Paolo Callegari abbiamo messo a fuoco il modello teorico originale del counseling di processo ed è iniziata ufficialmente l’attività della Scuola di Process Counseling. Dopo anni di esperienze concrete e di lavoro sul campo, per noi era tempo di riflettere ed elaborare il senso di tanti progetti realizzati con le persone e con le organizzazioni per far emergere le potenzialità e l’unicità dell’essere umano nei suoi contesti di vita.

Da allora il counseling di processo sì è evoluto come modello teorico e pratico in contesti molto diversi: in ambito organizzativo e aziendale all’interno di progetti sullo sviluppo delle risorse umane, in ambito sanitario all’interno di percorsi sui modelli di cura e di relazione, in ambito sportivo come modello di supporto per atleti e allenatori a livello professionistico, nell’ambito pubblico come esperienza di facilitazione all’interno di progetti ministeriali sulla comunicazione e sulle modalità di partecipazione civica.

Penso che uno dei punti di forza di una scuola di specializzazione sia certamente il nucleo di elaborazione teorica e la chiarezza dei riferimenti epistemologici. D’altra parte il nostro obiettivo è sempre stato riuscire a mantenere viva la ricerca anche attraverso la concretezza del lavoro sul campo, la possibilità di continuare a far evolvere il modello attraverso il confronto con le persone e le organizzazioni che incontriamo tutti i giorni.

Riceviamo spesso domande e richieste di approfondimento rispetto ai nostri  principali modelli di riferimento. Per quanto riguarda gli approcci allo sviluppo personale e organizzativo a cui il counseling di processo si ispira, per noi è sempre stato importante mantenere un forte livello di confronto con il dibattito internazionale. Questo aspetto è senza dubbio legato alle esperienze all’estero fatte da molti trainer attivi all’interno della scuola, ma nasce anche dalla volontà di mantenere un approccio capace di coniugare la chiarezza metodologica e una visione integrata e pluralista in termini di modelli di lavoro.

Uno spazio di confluenza

La Scuola di Process Counseling è soprattutto uno spazio di confluenza in cui strumenti provenienti da ambiti diversi trovano una cornice di senso comune. La nostra è una spinta decisamente plurale nell’approccio agli indirizzi e alle scuole di pensiero e cerca di trovare sinergie e corrispondenze in varie discipline scientifiche ed espressive. A partire da modelli classici quali l’approccio centrato sulla persona di Rogers 9, le ricerche di psicologia traspersonale di ricercatori quali Wilber 10 e Mindell 11 fino alla profonda impronta dell’esperienza di Basaglia 12 nell’ambito del suo lavoro sul tema del “vero incontro”, abbiamo integrato via via diversi altri modelli classici della psicologia umanistica e abbiamo collegato a questa prospettiva la nostra consolidata esperienza rispetto a percorsi di sviluppo più direttamente connessi alla dimensione delle organizzazioni e delle comunità sociali.

Negli anni, oltre alle pubblicazioni che abbiamo cercato di utilizzare come strumento di diffusione e di consolidamento scientifico del modello,  ci siamo impegnati anche a creare in forma sperimentale i nostri strumenti di lavoro. Una buona sintesi del nostro percorso in chiave scientifica e filosofica si trova nel testo “Vivere e scoprire il sé profondo. Manuale di Process Counseling” 13. D’altra parte vari sono gli strumenti operativi da noi ideati nella nostra ricerca di innovazione: dai Circoli di ascolto organizzativo messi a punto per il Ministero della Funzione Pubblica e dei Beni Culturali, alla creazione di The Village 14, social game per lo sviluppo delle competenze sociali, dagli esperimenti di narrazione e di sperimentazione artistica del progetto Dalla maschera al volto 15 a progetti di Empowerment organizzativo descritti in testi quale “Counseling per Manager” 16.

Quello che rimane però il centro del nostro percorso di sperimentazione è un valore condiviso all’interno del gruppo di lavoro: la congruenza, grande tema della riflessione di Carl Rogers. Prima ancora dei modelli, delle tecniche, dei progetti operativi, il counseling di processo ha molto a che fare con la voglia di continuare a lavorare su di sè per dimostrare attraverso l’esempio e l’impegno la possibilità e l’importanza di prendersi cura delle nostre risorse personali all’interno dei nostri progetti di vita. Questo è il criterio con cui selezioniamo i trainer che operano all’interno del progetto e con cui tutti ci misuriamo primariamente.

In ultima analisi, per chiudere una prima presentazione, il process counseling si pone da sempre in un atteggiamento propositivo anche in termini di analisi e sviluppo sociale: la prospettiva di costruire reti di facilitatori disponibili a lavorare intensamente su se stessi per poter dare un contributo alla qualità di relazione nel contesto allargato delle comunità sociali fa parte delle energie più autentiche e vive da cui questo progetto ha avuto inizio e ci cui oggi si nutre con impegno e dedizione da parte di molte persone che contribuiscono alle attività di questo nostro progetto.

email

Notes:

  1. Carl Ramson Rogers è stato uno psicologo statunitense, fondatore della terapia non direttiva e noto in tutto il mondo per i suoi studi sul counseling e la psicoterapia all'interno della corrente umanistica della psicologia. http://it.wikipedia.org/wiki/Carl_Rogers
  2. Kenneth Earl Wilber Jr. è un saggista e filosofo statunitense. È uno dei fondatori del pensiero integrale e fondò l'Integral Institute nel 1998. Attinge dalla psicologia, la sociologia, la filosofia, lo yoga, il misticismo, il postmodernismo, la scienza e la teoria dei sistemi per costruire quello che lui chiama una teoria integrale della coscienza. http://it.wikipedia.org/wiki/Ken_Wilber
  3. Arnold Mindell è uno psicologo americano, scrittore e fondatore del Process Oriented Psychology http://en.wikipedia.org/wiki/Arnold_Mindell
  4. Franco Basaglia fu uno psichiatra e neurologo italiano, professore, fondatore della concezione moderna della salute mentale, riformatore della disciplina psichiatrica in Italia e ispiratore della cosiddetta Legge 180. http://it.wikipedia.org/wiki/Franco_Basaglia
  5. Scoprire e vivere il Sé, Manuale di Process Counseling profondo di Alessandro Rinaldi e Paolo Callegari, Udine, Forum, 2005
  6. The Village, il gioco per lo sviluppo delle competenze sociali. http://www.insidethevillage.org
  7. Dalla maschera al volto è un viaggio collettivo, uno spazio di incontro di mondi possibili, di esperienze, di sogni e di visioni, di azioni e di intenzioni. http://www.dallamascheraalvolto.it
  8. Counseling per manager. Modelli, esperienze e metafore per gestire il cambiamento di Enrico Folchini, Nicola Gaiarin, Alessandro Rinaldi, Guerini Editore, 2005
  9. Carl Ramson Rogers è stato uno psicologo statunitense, fondatore della terapia non direttiva e noto in tutto il mondo per i suoi studi sul counseling e la psicoterapia all’interno della corrente umanistica della psicologia. http://it.wikipedia.org/wiki/Carl_Rogers
  10. Kenneth Earl Wilber Jr. è un saggista e filosofo statunitense. È uno dei fondatori del pensiero integrale e fondò l’Integral Institute nel 1998. Attinge dalla psicologia, la sociologia, la filosofia, lo yoga, il misticismo, il postmodernismo, la scienza e la teoria dei sistemi per costruire quello che lui chiama una teoria integrale della coscienza. http://it.wikipedia.org/wiki/Ken_Wilber
  11. Arnold Mindell è uno psicologo americano, scrittore e fondatore del Process Oriented Psychology http://en.wikipedia.org/wiki/Arnold_Mindell
  12. Franco Basaglia fu uno psichiatra e neurologo italiano, professore, fondatore della concezione moderna della salute mentale, riformatore della disciplina psichiatrica in Italia e ispiratore della cosiddetta Legge 180. http://it.wikipedia.org/wiki/Franco_Basaglia
  13. Scoprire e vivere il Sé, Manuale di Process Counseling profondo di Alessandro Rinaldi e Paolo Callegari, Udine, Forum, 2005
  14. The Village, il gioco per lo sviluppo delle competenze sociali. http://www.insidethevillage.org
  15. Dalla maschera al volto è un viaggio collettivo, uno spazio di incontro di mondi possibili, di esperienze, di sogni e di visioni, di azioni e di intenzioni. http://www.dallamascheraalvolto.it
  16. Counseling per manager. Modelli, esperienze e metafore per gestire il cambiamento di Enrico Folchini, Nicola Gaiarin, Alessandro Rinaldi, Guerini Editore, 2005

No Comments

Reply