Questo Master è parte di una formazione triennale rivolta non solo a chi vuole intraprendere la professione di counselor ma a tutte quelle persone che desiderano lavorare sullo sviluppo personale, alla ricerca del Sè profondo. L’obiettivo è quello di scoprire le proprie risorse interne e raggiungere una maggiore autoefficacia, per costruire un progetto di vita che riesca a far emergere i propri talenti e che consenta di comprendere e superare ostacoli interiori e convinzioni limitanti.

Con un team di counselor di lunga esperienza si lavora sull’approccio centrato sulla persona e sul process work attraverso diversi modelli e tecniche tratte dalla psicologia umanistica e transpersonale. In particolare si dà grande importanza al self training per lo sviluppo delle risorse personali e al rapporto mente-corpo, si viene guidati nel percorso di integrazione sperimentando il processo del colloquio di counseling e utilizzando tecniche di lavoro interno (meditazione, visualizzazione), studiando l’analisi del carattere attraverso diversi modelli, tra cui The Village, il gioco per lo sviluppo del talento creato nell’ambito del Counseling di Processo.

La frequenza integrale del percorso e il superamento dell’esame finale (congiuntamente a frequenza e superamento esami del Master in Counseling per lo sviluppo organizzativo) sono indispensabili per ottenere il titolo di Process Counselor. L’ottenimento del titolo di Process Counselor consente di accedere all’esame nazionale S.I.Co. per l’iscrizione al registro dei Counselor italiani.

Per una visione approfondita del percorso formativo, delle modalità di svolgimento delle lezioni e dei costi è possibile consultare la SCHEDA MASTER SPC PER LO SVILUPPO PERSONALE.